giovedì 13 settembre 2007

Come quando piove


Oggi è come quando piove e hai la febbre. O come quando piove e ti sei appena fatta la piega ai capelli. Oggi è Settembre, questa è la sensazione che mi dà ogni anno. L'anno scorso l'ho scmpata perchè lavoravo ancora di questi giorni. Già. Non qui. In montagna ha tutto un altro aspetto. Beh, oggi una lacrima ritorna. Un anno fa a quest'ora mi ero appena rialzata dal letto, tutta rincoglionita e ancora nauseata, dalla notte prima, dalla mattina. Oggi forse a quest'ora piangevo perchè mi sentivo in colpa per aver spaventato tutti, mi sentivo stupida e piccola, un po' irresponsabile, poteva andarmi peggio di com'è andata. Però questo ormai è passato. Bhe, oggi nell'aria c'è come la sensazione di non arrivarci a toccare il cielo. Dovrei essere felicissima invece nulla. Cioè, è come se mi mancasse sempre un metro, per tutto, per arrivare a tutto. Lunedì comincio il mio nuovo lavoro, mercoledì ho un esame, già...l'università. A volte mi prende uno sconforto terribile. E forse ho fatto finta di nulla per troppo tempo, per non far pesare sugli altri il mio stato d'animo. Forse questa maschera oggi Settembre me la sta scrostando via di dosso. La verità è che dopo due anni a me fa ancora una paura folle. Io adoro studiare quello che sto studiano...e perchè non ci riesco allora? Già, perchè? Non volevo mettermi a parlare di università in questo post. Non c'è una canzone che parli di me in questo periodo, la cerco, la cerco ma non la trovo... Forse sto inseguendo solo una scelta d'orgoglio. Non lo so.


"Mentre piove, piovono lacrime"... così dice Media Player.. e allora forse qualche parola anche per me c'è. Il problema è che non è così che vorrei essere. Non c'è nulla di me di cui sono orgogliosa a parte la corsa. Quando riesco a tener eun buon ritmo per mezz'ora, ad avere ancora fiato e a spingere di più gli ultimi due minuti...beh, lì mi sento bene. Ma non si può correre tutta la vita, sarebbe come scappare. Ed io ho chiuso con queste cose. Odio scappare, ho sempre odiato chi lo fa, però forse è quelloc he sto facendo a me stessa. O forse mi dovrei dare solo un po' di tregua da tutta questa continua autocritica. Ma come si fa? Penso che non lo imparerò mai.


Vorrei comprare miliardi di libri. Sogni sogni sogni sogni..... tra poco impazzisco.

5 commenti:

il kala ha detto...

anche io adoro quello che studio,ma in uni non vado un gran che bene come ben sai.
C'è sempre quella componente,tipica della gioventù,che non ti fa aver voglia o non ti fa studiare,perchè perdi tempo per fare altre cose che ti piacciono fare di più...le foto,la corsa,il tennis...ad esemio.

e si,sei troppo autocritica,te lo dico sempre.
Va bene così come sei,te lo dico,te lo dicono in molti,cercare di migliorare è positivo,ma la perfezione non esiste.

Su basta guardare indietro.

I Ramones cantavano "The future is today,it's not too late,it's not too late"

bacio^_^

il kala ha detto...

correzione sintattica:
"che non ti fa aver voglia o non ti fa studiare,perchè perdi tempo prezioso che potresti usare per fare altre cose che ti piacciono fare di più...le foto,la corsa,il tennis...ad esempio."

ecco così si capisce di più^_^

marty... ha detto...

era settembre sì...tu eri insopportabile..non ti si poteva rivolgere la parola...ora sei partita...e la casa torna silenziosa..solo per un weekend per fortuna...e da lunedì tacchi e tailleur per te...maestra del silenzio...e io sono contenta...belli anche gli allenamenti insieme...quando potremo giocare insieme ancora di più..buona montagna stella...salutala da parte mia...ti aspetto...

Teo ha detto...

infatti non tutti sanno scappare
molti corrono e basta....

scappa chi osa farlo!

....mm forse non era così....

Wilhelmina ha detto...

Great work.