lunedì 17 settembre 2007

Il Caso


Al bar della mediateca c'era Linus e tu che in Mediateca ci lavori nemmeno te ne sei accorto! Io l'ho visto. Avevo la sensazione che ti avrei incontrato ed è successo. E pensare che per un momento davanti alla metro che apriva le sue porte, per un attimo ho pensato di salire da un altra parte. Poi oggi un piccione se la viaggiava a 100 km/h per la linea gialla di Repubblica. c'è mancato poco che non mi prendesse in piena faccia. E' la quinta volta in una giornata che mi viene il singhiozzo, e al telefono sembro proprio un idiota. Ho speso ben 15 euro in certotti per i piedi perchè le ballerine di mia sorella hanno pensato bene di tagliarmeli tutti. E nessun cerotto è riuscito a fare il suo dovere. La mia classe dello "studio n. 3" è la più bella in assoluto. Ad un certo punto una bambina, Elisa, si alza e mi fa "signorina profesoressa, lei come si chiama?" ed io "Maria Laura" e lei "ma lei, professoressa, fa davvero la professoressa?" ed io "No, ma studio per poterlo diventare", a questo punto prende la parola Davide e si alza e fa "e se diventi professoressa, di cosa?" e io "di lettere" e lui "italiano?, ma che schifo! dai, almeno matematica!!". Mi ha fatto troppo ridere. Sono contenta di questa nuova avventura. I bambini promettono bene, speriamo. A domani piccolini, buona notte. E state sicuri che appena guadagno un po' di soldi faccio causa ai Compeed perchè non si può spendere 7 euro per dei cerotti che s'incollano alle scarpe e basta!!! poi per me i piedi sono sacri....guai a chi me li tocca, le scarpe di mia sorella spariranno presto. ghghghghghghghghgh auahauahuahuhuahauhauhuahua [la foto che metto oggi non è mia, però mi piace un sacco]

5 commenti:

vane* ha detto...

sono contenta che sia andato tutto bene!!e di sentirti più serena!
allora farai la maestra da grande??????????? hihihi...
come al solito il destino ci stupisce.. :)
un bacio

il kala ha detto...

Che scena bellissima^____^
Speriamo di emularti un giorno o l'altro!!!

Vai così Prof mery!!!!

mery ha detto...

no no..non credo che farò la maestra da grande...però vallo a spiegare ad un bambino di prima media! e poi nella vita non si sa mai..certo che non è male stare al di qua della cattedra =)

Teo ha detto...

che pagliaccia!
se la mena!
e se la prende con i più piccoli.....
mazza che maestre...pensa te...pensa un po'!!!!

tieni

http://www.photorevolt.com/articoli_id_50.html

tauuuuuu

peterpan60 ha detto...

Dai, sono proprio contento. Sia di averti incontrata, ovviamente, in quel modo così quotidianamente "banale" e così carico di premonizioni reciproche... E proprio appena prima iniziassi il tuo lavoro, che è anche il mio... E poi parlano di semplici coincidenze...
Ma dicevo, sono ancora più contento che l'impatto con i bimbi sia stato bello... Per me, la prima volta non fu per niente così: una classe di liceo terribile, una sensazione bruttissima. A guardare quella prima volta, non sarei mai dovuto diventare insegnante... ma in fondo, pur essendolo, lo sono mai veramente stato? E tu sai, cosa intendo con questa frase apparentemente priva di senso...
Ma ne parliamo presto, di questo e di tanto altro, davanti a una tazza di tè, o d'altra bevanda a piacere. Ti lascio fare l'esame, e poi... ti romperò le scatole! Ho voglia di parlarti. Intanto, un abbraccio, neo-prof...
PS: mi sa che ora rimetto in moto il mio blog.