mercoledì 2 aprile 2008

Undrer Construction


Mangiare le pannocchie è una cosa che amo, l'avrebbe capito anche un cieco ieri.
Mangiarle con un po' di pepe ancora meglio, ma questo l'ho scoperto ieri.
Mangiarle lì dove andiamo sempre noi è ancora più bello.
Giocare al Trivial Pursuit me vs te è fighissimo. Vincere poi! Ma naturalmente le mie domande erano più facili delle tue!!
Fare i miei mille commenti, che puoi capire solo tu, durante il Consiglio dell'Oratorio è spassosissimo. Ieri qualcuno si sarà chiesto se eravamo ubriachi. Cmq la suora faceva apposta a parlare così, parlava una lingua che io non conoscevo. Io veramente non capivo assolutamente nulla, meglio così. Altrimenti si rischiava di intaccare la pesca! Ma vaff****. Diciamo che a sentir parlare poi alcuni educatori ho riavuto la conferma che il problema sta proprio lì. Ma vabbè, non mi sbilancerò mai su questo, perchè si andrebbe davvero sul pesante poi...ed io non voglio. Voglio solo provare a migliorare un pochino le cose, anche se è davvero difficile, visto anche che poi non ci si mette
mai nessuno.
Noi abbiamo il progetto Coro ed io ci credo. Sono contenta.
Progetti fotografici per me. Progetti seri. Che hanno un titolo. Che hanno un perchè. Che hanno una struttura. Che devo ancora decidere se pubblicare su internet o meno. Ma non lo so. Però sono contenta. Grazie Becquer.

Poi c'è lei. E per lei ci sono io. Lei sta crescendo. E' timida e si vergogna di se stessa, delle sue emozioni, delle sue reazioni. Lei fa fatica a parlare ma con quel suo sguardo mi lancia sempre un amo. Lo raccolgo e aspetto che sia lei a venirmi incontro. E so che lo farà. Lei a volte non capisce i grandi perchè è piccola, a volte non capisce i grandi perchè prova ad essere più grande di loro. Lei soffre e si vergogna di soffrire per certe cose, ma non può farne a meno. Lei mi vuole già bene. Io ne voglio a lei. Ho bisogno io di lei almeno quanto lei ha bisogno di me. Lei non si spiega come faccia io a scrivere tanto velocemente sulla tastiera del computer. Io non mi spiego come sia avanti in certi ragionamenti alle volte. Lei ha paura dei complimenti. Lei ha paura di deludere le persone. Lei non vuole mentire, ma non ha potuto fare altro forse. Lei è forte e impulsiva, mi ricorda un po' me da piccola. Vorrebbe essere perfetta in tutto e ci sta male perchè scoèpre piano piano di esserlo forse anche troppo. Per questo si ribella. Anche per questo. Lei adora i cani, come me. A lei non piace matematica, come a me. Lei non si fa trattare come una ragazzina stupida dai ragazzi, come me. Lei a volte diventa triste e si perde nei suoi pensieri, come me. Lei vuole sempre avere ragione, come me. Lei ha un segno sulla pelle che ho sempre avuto anche io da piccola e se da una parte questo ti aiuta a crescere, questo a volte brucia più di quanto dovrebbe. Lei deve avere i suoi tempi, i suoi spazi, i suoi segreti, desideri, angosce e paure, come ogni persona normale. Lei ha me, e spero che questo duri nel tempo. Io ho molta gioia grazie a lei. Ho tanto amore nel cuore.

3 commenti:

Lazzaro ha detto...

Buongiorno Mary!!! Come stai? A giudicare dai post direi bene, anche se sembreresti un po' malinconica... Se non ho capito male hai dei buoni progetti anche con la fotografia. Brava. Anzi, bravissima. Finalmente vedo qualcuno che riesce aprendere il largo grazie alla fotografia. Nel senso che riesci ad esprimere quello che vuoi con uno scatto. Lo vuoi un consiglio? Aspetta a pubblicarle in rete. Aspetta. Lo sai che le foto hanno bisogno di fermentare un po'? Devi aspettare qualche tempo e quasi dimenticare di averle scattate. Così saprai giudicarle meglio. Me lo ha spiegato William Willinghton. Davvero un gran fotografo e una persona fantastica. Ho incontrato Antonio De Luca, un altro incredibile fotografo...se riuscirò un giorno ti racconterò tutto di questo incontro e dei futuri. Cambiando discorso, sei riuscita a scattare la seconda foto per il concorso? Io sono ancora in alto mare, ma spero di riuscirci...chissà!!
Un saluto!

Lazzaro

skye ha detto...

le lei sono belle..
io ti aspetto..o meglio aspetto noi..
un bacio stella!

mery ha detto...

sì. ho preso spunto da te. la mia è una lei molto diversa. nel senso che non è ancora una ragazza ma lo sta diventando piano. ma sono belle sì. =)
sì, anche io aspetto. ci sentiamo piccola! =)